Coordinamento Donne Lavoro Cultura

Centro di Documentazione Donne

GENOVA

BORSA DI STUDIO "Mirella Rimoldi" di STORIA DELLE DONNE


Il Coordinamento Donne Lavoro Cultura, associazione senza scopo di lucro per la produzione e diffusione della cultura delle donne, per favorire la conoscenza dei percorsi di ricerca femminile nella storia recente, e la trasmissione di conoscenza e memoria tra le generazioni di donne, ha bandito il 15 gennaio 1996 un concorso per il conferimento di una Borsa di studio in memoria di Mirella Rimoldi.

Mirella Rimoldi (Bergamo 1930-Havana 1989), proveniente da una militanza nella sinistra storica, è impegnata negli anni '70 nel movimento di liberazione delle donne a Genova, e poi, nei primi anni '80 , nella difesa degli spazi democratici di espressione e militanza politica.
Nel 1984 inizia un lavoro appassionato a sostegno del popolo del Nicaragua. In diversi lunghi soggiorni raccoglie, con sensibilità e intelligenza, testimonianze e immagini dell'esperienza delle donne nicaraguensi. Tra le sue molte attività per fare conoscere la loro cultura e le loro lotte, ricordiamo il Convegno "Partorire in culture diverse", (Museo di Sant'Agostino 1987), mostre fotografiche, incontri di poesia (Silva, Circolo Gramsci 1989), il libro "Le orme di Acahualinca, profili e parole di donne del Nicaragua" (Genova 1989) Muore nel 1989, in un incidente aereo all'Havana.
Esce nel 1990 una raccolta di sue poesie "Continuità", ed EM.

La Borsa, di L.3.000.000, era destinata ad una laureanda che discutesse una Tesi di Laurea in Storia contemporanea sul tema: "Storia delle donne in età contemporanea: ricerca delle fonti, problemi metodologici del loro trattamento" nell'anno accademico 1996/1997.

La Borsa aveva come oggetto uno studio teorico e pratico sulle fonti del femminismo italiano, il loro trattamento informatico per la costruzione di archivi delle donne e la ricerca di fonti delle donne in archivi generali.

La parte teorica richiedeva un approfondimento delle tematiche della storia delle donne, dei problemi archivistici e biblioteconomici, l'uso dei programmi di archiviazione informatici, con attenzione ai problemi di "genere".

Il lavoro di sistemazione delle fonti aveva come oggetto prevalente i fondi documentari depositati presso il Centro di Documentazione del Coordinamento.

La Tesi di Laurea è stata coordinata dal/dalla Titolare della cattedra "Metodi quantitativi nella ricerca storiografica" e dal/dalla Titolare della Cattedra di "Storia contemporanea" della Facoltà di Lettere dell'Università di Genova.

ASSEGNAZIONE DELLA BORSA


In base al Bando, la Borsa di Studio è stata assegnata dalla Commissione giudicatrice riunitasi il 31 maggio 1996 alla studentessa Paola D'Arcangelo, nata ad Imperia il 2/10/1974, che ha presentato, in conformità ai requisiti richiesti dal Bando, un programma di Tesi di Laurea dal titolo: "Archivi della memoria femminili: percorsi di ricerca e modalità di conservazione delle fonti". Tutor della tesi stessa è stata la professoressa Augusta Molinari; la Borsa è stata corrisposta in un incontro pubblico al momento del conseguimento della Laurea, ed è stata illustrata insieme agli scopi del concorso.

Il Coordinamento Donne Lavoro Cultura, giudicatane l'alta qualità, ha deciso unanimemente di pubblicare entro il 1999 il lavoro di Paola D'Arcangelo.

Documento aggiornato il 15 marzo 1999


Torna alla Homepage