Spagna: il governo ritira la riforma dell’aborto

Questa si che è una notizia: il primo ministro spagnolo Mariano Rajoy ha annunciato ieri che la riforma della legge sull’aborto non si farà. Il ministro della giustizia Gallardon, autore di un progetto di legge che definire fascista e maschilista è un pallido eufemismo, ha annunciato le sue dimissioni.womenareeurope La notizia è di ieri ma me ne accorgo adesso. “Gravissimo”, mi dico. Io ero in viaggio, sicuramente ero distratta; eppure non ho mancato di aprire i giornali online e anche un cartaceo. Allora si vede che ero molto distratta – cose che succedono. Tuttavia, ho come il sospetto che se ne sia parlato poco, che ancora una volta queste siano considerate questioni da femministe (o “da femmine”, che è quasi peggio); e allora per una volta evviva facebook, che personalmente utilizzo e considero molto poco, dove molte amiche di womenareurope, che hanno guidato la mobilitazione per contrastare un progetto di legge che di fatto avrebbe cancellato femministe non mancano di segnalare la notizia.

Il ritiro è avvenuto perché, per ammissione del premier Mariano Rajoy, non c’è “sufficiente consenso”. “Non possiamo approvare una legge che sarà cambiata non appena arriva un nuovo governo”. L’opposizione non è arrivata solo dall’opposizione, ma anche dall’interno dello stesso Partito Popolare. Tuttavia molto ha contato servita anche la mobilitazione delle donne, anche di noi italiane. Mi incoraggia pensare che le compagne spagnole (e, con loro, anche un po’ noi sorelle di altri paesi) sono riuscite a fare abbastanza rumore. E mi appunto che su questi temi il femminismo deve sempre essere vigile, intransigente, internazionale. Già adesso, infatti, Rajoy pensa a varare entro fine anno un Piano di protezione della famiglia  – già il nome è spaventoso – e comunque non rinuncia a fare un ritocchino alla legge sull’aborto, per introdurre l’obbligo del consenso dei genitori per le minori di 16 anni che decidano di abortire.  Restiamo sveglie, ragazze.

Leggi l‘articolo sul Fatto quodiano e su Repubblica

 

Un pensiero su “Spagna: il governo ritira la riforma dell’aborto

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *