Mamma, non mamma – 2

Qualche giorno fa abbiamo cominciato ad affrontare la questione della maternità, vista da una madre giovane, consapevole, precaria e femminista, con Tre domande facili e una difficile – poste da Irene Guadagnini. Ecco le risposte.

  1. Ma chi te l’ha fatto fare?

Ho sempre saputo che sarei voluta diventare madre. Ma ho sentito che volevo davvero diventarlo quando ho conosciuto Simone, quando me ne sono innamorata e ho sentito, capito che era lui la persona con la quale condividere e costruire la mia vita. Prima era un pensiero lontano, non reale, che si traduceva nel percepire nettamente che non era un vero e radicato desiderio che volevo realizzare. Non so se posso parlare di istinto materno – ci credo poco, penso che la vita di ogni donna, di ogni persona sia attraversata da diverse fasi, esigenze, desideri che mutano – penso, piuttosto, che mi ha sempre affascinato l’idea della potenza della maternità come straordinaria opportunità che solo le donne hanno, Continua la lettura di Mamma, non mamma – 2

Spagna: il governo ritira la riforma dell’aborto

Questa si che è una notizia: il primo ministro spagnolo Mariano Rajoy ha annunciato ieri che la riforma della legge sull’aborto non si farà. Il ministro della giustizia Gallardon, autore di un progetto di legge che definire fascista e maschilista è un pallido eufemismo, ha annunciato le sue dimissioni.womenareeurope La notizia è di ieri ma me ne accorgo adesso. “Gravissimo”, mi dico. Io ero in viaggio, sicuramente ero distratta; eppure non ho mancato di aprire i giornali online e anche un cartaceo. Allora si vede che ero molto distratta – cose che succedono. Tuttavia, ho come il sospetto che se ne sia parlato poco, che ancora una volta queste siano considerate questioni da femministe (o “da femmine”, che è quasi peggio); e allora per una volta evviva facebook, che personalmente utilizzo e considero molto poco, dove molte amiche di womenareurope, che hanno guidato la mobilitazione per contrastare un progetto di legge che di fatto avrebbe cancellato femministe non mancano di segnalare la notizia.

Continua la lettura di Spagna: il governo ritira la riforma dell’aborto

Inaugurazione mostra alla Biblioteca delle donne – Bologna

giovedì 25 settembre alle ore 18, presso la Biblioteca italiana delle donne, via del Piombo 5, Bologna,  inaugurazione della mostra L’arte declinata al femminile. La biblioteca di Ida Gianelli.

All’inaugurazione saranno presenti Ida Gianelli, Pierangelo Bellettini, Gianfranco Maraniello, Maura Pozzati, Annamaria Tagliavini, Grazia Toderi.

L’iniziativa fa parte della manifestazione Artelibro. Festival del libro e della storia dell’arte.

Qui il programma completo.

Tre domande facili (e una difficile)

“Mamma, non mamma”. Puntata 0

Ed eccoci qui a rompere il ghiaccio (sì, verrebbe la battuta sul rompere le acque, visto che ormai ci siamo, ma non la farò) con le prime domande alla nostra Federica, che saranno lo spunto per questo dialogo virtuale – tra noi anche molto ravvicinato, in realtà – e pubblico.

La prima domanda, la prima che, so per certo, è passata per la testa di almeno la metà di noi quando ci è stata data la notizia, in una fredda sera di marzo, è:

Ma chi te l’ha fatto fare?

So che può sembrare irriverente, e forse scandalosa, specialmente in momenti storici – e in popoli come il nostro – di esaltazione della maternità e ritorno “alla tradizione”, qualunque cosa voglia dire (esaltazione apparente, sia chiaro, ho ben presente i problemi e le difficoltà delle madri, dei padri e dei bambini, e cercheremo di indagarli un po’ anche in questo dialogo). Ma questa domanda è in realtà profonda, e sincera, nel suo:

Perché?

Vorrei sapere qual è, in una maternità scelta e consapevole, come questa, la motivazione profonda, il momento in cui si capisce che si vuole essere madri (quel momento e quel padre, anche. Almeno, per me fa la differenza) e cosa pensi.

mafalda031zb

Lo so, non siamo partiti da una domanda proprio facile, e allora le altre due saranno più dirette:

Maschio o femmina? Anzi: Femmina o maschio? (Per invertire il solito ordine gerarchico, grrr.)

E qui ti faccio un passaggio di quelli belli:

Quale sarà il suo nome?

(sì, te lo chiedo):

Perché?

IO DECIDO – si riparte il 9 settembre

Il Comitato IO DECIDO è nato a Bologna alcuni mesi fa per difendere l’autodeterminazione delle donne che scelgono di abortire.

da: www.femminismoruggente.it
da www. femminismoruggente.it

Se ne riparla
martedì 9 settembre, alle ore 21.00
alla Festa Provinciale de l’Unità di Bologna, presso lo stand 194 SPAZIO ALLE DONNE, con l’incontro
Salute, diritti sessuali e riproduttivi: non si torna indietro
con Luca Rizzo Nervo, Corrado Melega, Giovanni Fattorini, Katia Graziosi, Milena Schiavina, Silvia Chili
coordina Alice Lomonaco
Continua la lettura di IO DECIDO – si riparte il 9 settembre

Non solo ragù

settembre: tempo di Feste dell’Unità. Segnalo con piacere che, nonostante tutto (sia detto così, senza approfondire), resiste qualche dibattito con un contenuto : domani sera la nostra Irene Guadagnini parteciperà a questa interessante iniziativa:

SABATO 6 SETTEMBRE ore 21.00
Festa de l’Unità provinciale – Modena (Ponte Alto, Palaconad)

L’Europa contro la strage delle donne. L’Italia è pronta?

Maria Cecilia Guerra, senatrice Pd
Gabriella Alboresi, presidente Casa delle donne contro la violenza onlus Modena
Alessandro De Rosa, psicologo – Ldv,
Centro di accompagnamento al cambiamento per uomini – Ausl Modena
Roberta Agostini, coordinatrice nazionale Conferenza delle Democratiche
Daniela Depietri, assessora Politiche sociali Comune di Carpi
Grazia Baracchi, presidente Conferenza provinciale delle elette

Conduce Stefano Ferrari, giornalista Letture a cura di Irene Guadagnini

Continua la lettura di Non solo ragù