ATHENA

Advanced Thematic Network for Activities in Women’s Studies in Europe

Rete Tematica Europea delle Attività dei Women’s Studies

ATHENA, Advanced Thematic Network for Activities in Women’s Studies in Europe è una delle reti tematiche che operano nell’ambito del Progetto Europeo SOCRATES e ha come obiettivo il confronto sia sugli orientamenti, che sugli strumenti di insegnamento nel campo dei Women’s Studies. É dunque una rete di discussione, applicazione e ricerca sulla didattica. La sua durata è triennale, ma ogni anno il progetto specifico va ridefinito e riconfermato. Si tratta dunque di un lavoro che deve raggiungere ogni anno determinati obiettivi, compiuti in se stessi, ma connessi tra loro.

I paesi dell’Unione Europea rappresentati nella rete sono quindici. In totale aderiscono 63 Università di cui 8 appartenenti a Paesi non comunitari, e i seguenti Istituti di Ricerca, Associazioni Nazionali e Centri di Documentazione: NIKK, Nordic Institute of Gender Research, Società Italiana delle Storiche, ENWS, European Network Women’s Studies, Associazione internazionale delle donne per la comunicazione MEDiterranean MEDIA, WISE (Women’s International Studies Europe), WITEC (Women in Technology), IIAV (International Information Centre and Archives for the Women’s Movement), KVINFO (Centre for Information on Women and Gender), Centro di Documentazione delle Donne di Bologna.

Per l’Italia fanno parte attualmente (anno 1998-‘99) le seguenti Università: l’Istituto Orientale di Napoli, l’Università della Calabria di Rende (Cosenza), Bologna, Cagliari, Firenze, Lecce, Padova, Roma La Sapienza, Roma Tre, Salerno, Siena, Teramo, Torino, l’Università Statale di Milano. Fanno inoltre parte: Coop. allo Sviluppo MAE/DGCS, il Centro di Documentazione delle Donne di Bologna, la rete italiana di Next GENDERationup to 30 something,’ l’Associazione Internazionale delle Donne per la Comunicazione MEDiterranean MEDIA di Cosenza, la Società Italiana delle Storiche, Lilith-rete bibliografica di genere, "Tutte Storie" di Roma.

 

Percorso di creazione di ATHENA

Da Coimbra 1995 a Bruxelles 1998

 

Il percorso di creazione di ATHENA è segnato dalle seguenti tappe:

  1. la valutazione della situazione dei Women’s Studies in ciascun Paese europeo. Questa parte è stata curata da un Comitato Scientifico interno a SIGMA;
  2. la valutazione delle attività svolte dalle reti ERASMUS esistenti nel campo dei Women’s Studies (16 network).

La Conferenza mette a punto l’idea di creare una Rete Tematica di Women’s Studies in SOCRATES e produce alcune pubblicazioni che costituiscono la base di riferimento per gli sviluppi futuri: il Report sui Women’s Studies in Europa; il Report sulle reti ERASMUS; la raccolta delle relazioni sullo stato dell’arte nei differenti Paesi europei.

Si possono consultare i report nel sito internet: http://wwworg.uio.no/www-other/nikk/AOIFE/aoife.html

Nel nuovo Council di AOIFE viene eletta Anna Maria Tagliavini Direttrice della Biblioteca del Centro di Documentazione delle Donne di Bologna. (vedi rapporto)

L’incontro riveste un carattere particolarmente importante in quanto è il primo meeting della Rete nella sua veste ufficiale. Il progetto ATHENA è stato infatti ufficialmente approvato e finanziato a luglio 1998. L’incontro era volto a definire un piano di lavoro per il prossimo triennio.

 

I successivi incontri della Rete

 

L’indirizzo è:

Women’s Worlds ‘99, Kvinnforsk, University of Tromsø,

N-9037 Tromsø, Norway, phone + 47 77 64 58 99.

 

Informazioni  

 

Women’s Studies